Spaghetto al pesto di cavolo nero e vongole

Pesce
15 min
Media

Oggi vi propongo una ricetta leggera, ma gustosa. Lo spaghetto al pesto di cavolo nero e vongole oltre ad essere decisamente sano, è perfetto anche come piatto unico. Fondamentale la scelta dello spaghetto o della chitarra, solo questo genere di formato, infatti, riesce ad amalgamarsi in modo perfetto con il pesto di cavolo. Impiattati gli spaghetti, potrete guarnire il piatto con mandorle tostate e foglie di cavolo.

Ricetta di

Chiara Rozza
  • 350 g

    di spaghetti

  • 500 g

    di vongole

  • 1 mazzo

    di cavolo nero

  • 100 g

    di mandorle

  • 25 g

    di grana padano grattugiato

  • 25 g

    di pecorino romano grattugiato

  • Olio extravergine di oliva q.b.

  • Sale q.b.

  • Pepe q.b.

Pasta consigliata per questa ricetta

In alternativa puoi usare:


Preparazione

Se utilizzate delle vongole fresche, fatele spurgare sotto un filo d’acqua per 2-3 ore. Una volta spurgate lavatele, sgocciolatele e fatele aprire a fuoco vivo in un tegame coperto, con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio. Pulite le foglie di cavolo nero rimuovendo la costa centrale e conservando solo la foglia verde scura. Salate una pentola d’acqua, e ad ebollizione fatevi lessare il cavolo nero per circa 15 minuti. Scolate il cavolo e trasferitelo in una ciotola con dell’acqua molto fredda, così ne fisserete il colore. Utilizzando la stessa acqua impiegata per lessare il cavolo nero, fate lessare gli spaghetti. Strizzate bene il cavolo e trasferitelo in un bicchiere che possa andar bene per un frullatore ad immersione . Aggiungete le mandorle e l’olio extravergine d’oliva (volendo, se vi piace, potreste aggiungere anche dell’aglio). Unite anche il parmigiano grattugiato ed il pecorino. Frullate tutto fino ad ottenere una salsa liscia. Trasferite nella padella insieme alle vongole. Scolate gli spaghetti e versateli nel saltapasta con il pesto e le vongole, mescolate per condire alla perfezione. Servite la pasta ancora ben calda!

Ricette simili