Spaghetti alla carbonara

Carne
Spaghetti alla carbonara
40 min
Media

Questa ricetta tipica, una vera istituzione, non poteva mancare!

Non ha ricevuto certificazioni ma è il piatto al mondo più apprezzato e consumato. Ma qual è la ricetta originale? E, soprattutto, la sua storia?

Le “leggende metropolitane" sono diverse ma pare che la più veritiera sia questa.

Durante la SecondaI Guerra Mondiale, i soldati americani presenti nelle zone del Lazio/Abruzzo consumavano abitualmente pasta cacio e pepe. Decisero di aggiungere il bacon e le uova per ricordare le loro tradizioni, ed ecco che nasce la carbonara.

Ma gli ingredienti quali sono?

Grazie a “Piattitipici” ho avuto modo di viaggiare molto e conoscere diversi chef e ristoratori. Dalle informazioni raccolte ho tratto questa ricetta. Gli ingredienti sono 6: pasta, pecorino romano, guanciale, tuorli d’uovo, pepe nero e sale. Due minuti di lettura e ti porti a casa una meravigliosa ricetta tipica.

Ricetta di

Annino Ruocco Annino Ruocco
  • 200 g

    di Spaghetti/Tortiglioni/Rigatoni/Mezze maniche Pasta Armando

  • 4 tuorli

    di Uovo a pasta gialla

  • 70 g

    di Pecorino

  • 150 g

    di Guanciale

Pasta consigliata per questa ricetta

In alternativa puoi usare:


Preparazione

Metti a bollire l'acqua per la pasta. Nel frattempo, taglia tutto il guanciale a listarelle e fallo rosolare in una padella da 28 cm, senza olio o burro, a fiamma media/bassa per 5 minuti girando di tanto in tanto.

Nel frattempo, in una ciotola crea il “pastello”, dividendo i tuorli dagli albumi e mescolandoli con il Pecorino grattugiato. Successivamente, aggiungi un po' alla volta il grasso di cottura del guanciale. ripeti il passaggio per tre volte, in modo da far "pastorizzare" l'uovo.

Spegni il fornello del guanciale e tienine da parte metà. Butta la pasta e cuoci in acqua salata per circa 8 minuti. Il tempo di cottura indicato sulla confezione degli Spaghetti Pasta Armando è 11/12 minuti, ma ti serviranno 4 minuti circa per mantecare.
Trascorsi gli 8 minuti scolali e lascia da parte almeno 4 mestoli di acqua.

Manteca gli Spaghetti e il guanciale con 2 mestoli di acqua calda di cottura (la mantecatura è fondamentale!).

Dopo circa 2 minuti, spegni la fiamma, sposta la padella dal fornello e manteca energicamente per 1 minuto affinché il calore fuoriesca. Unisci il pastello, altri 2 mestolini di acqua e gira con delicatezza per scioglierlo bene e permettergli di amalgamarsi bene con la pasta.

E arrivato il momento di impiattare! A nido, per esteso o come ti pare, l’importante è farlo velocemente. Unisci il guanciale croccante che avevi tenuto da parte, una grattugiata di pepe nero e GODITELA!

Buon appetito! Se la ricetta ti è piaciuta e vuoi seguire tutti i passaggi, vai sulla mia pagina Instagram e, nelle stories in evidenza, troverai la "cartella" Pasta Armando.

Note: per velocizzare, puoi “stemperare” il pastello con l’acqua di cottura direttamente nella ciotolina e unirlo alla pasta quando è già liquido.

Ricette simili