Penne gluten free con fagioli borlotti e radicchio tardivo

Vegano
45 min
Media

I fagioli borlotti il radicchio tardivo sono due ingredienti della mia regione che adoro, così come sono una vera fan della pasta e fagioli; per me questo piatto è un vero comfort food. Oggi con questi ingredienti tipici della tradizione veneta vi presento una ricetta vegan.

Ricetta di

Daniela Dal Ben
  • 320 gr

    di penne Gluten Free PastaArmando

  • 250 gr

    di fagioli borlotti

  • 320 gr

    di radicchio tardivo

  • 1 spicchio

    d'aglio

  • 2 foglie

    di alloro

  • q.b.

    prezzemolo

  • q.b.

    sale fino

  • q.b.

    pepe nero

  • q.b.

    olio extra vergine di oliva

Pasta consigliata per questa ricetta

In alternativa puoi usare:


Preparazione

Procedimento: mettete in ammollo per 12 ore i fagioli, poi sciacquateli bene sotto l’acqua corrente e inseriteli in un tegame capiente con abbonate acqua assieme ad una foglia di alloro, un pizzico di sale grosso e fateli cuocere per circa 90 minuti; se preferite fare la cottura dei fagioli in pentola a pressione basteranno 25 minuti, quindi scolateli. Conservate l'acqua di cottura dei fagioli .

Prendete una parte dei fagioli (circa la metà) e schiacciateli con una forchetta, poi eliminate le bucce. Conservate da parte al caldo la purea di fagioli e i fagioli lessati.

Lavate e mondate il radicchio (tenete da parte le punte), poi tagliatelo a tocchetti.
Porre sul fuoco una wok con tre cucchiai di olio extra vergine di oliva e quando l'olio è caldo fate rosolare 1 spicchio d'aglio con una foglia di alloro quindi aggiungete il radicchio tritato e fatelo saltare velocemente, poi salate e pepate .

Fate cuocere la pasta nell'acqua di cottura dei fagioli, se necessario aggiungete altra acqua, eventualmente regolate di sale. Scolate la pasta al dente e poi fatela saltare nella wok assieme al radicchio, la crema di borlotti e i borlotti lessati .

Presentazione: porre al centro del piatto un nido di penne, decorate con le punte del radicchio tardivo e spolverate con un trito di prezzemolo. Terminare il piatto con un filo di olio extra vergine di oliva.

Ricette simili