La squisipasta dell’avvocato (ovverosia pappardelle integrali ai funghi porcini secchi, pomodoro e formaggio fresco cremoso)

Verdure
La squisipasta dell’avvocato (ovverosia pappardelle integrali ai funghi porcini secchi, pomodoro e formaggio fresco cremoso)
40 min
Facile

Desidero presentarvi una ricetta semplice che preparo spesso.

Questo piatto è assolutamente salutare per gli ingredienti che lo compongono, cucinato senza soffritti né altri grassi (se non quelli inconsistenti di timide carezze di formaggio), gustoso e succulento per la sua particolare cremosità, la quale mi è consentita grazie alle superlative pappardelle integrali Armando.

Insomma, un piatto all’insegna della squisitezza e della leggerezza e che non induce ad assopimenti, soprattutto negli incontri di lavoro che seguono al pranzo o alla cena.

Ricetta di Stefano Lenghi

  • 200 g

    di pappardelle integrali bio Pasta Armando

  • 50 g

    di funghi porcini secchi

  • 250 g

    di sugo di pomodori datterini interi

  • 1 spicchio

    di aglio o 1 cucchiaino di crema di aglio

  • Mezza

    cipolla di Tropea

  • Mezzo bicchiere

    di vino bianco secco

  • 35 g

    di formaggio light molto cremoso da spalmare (circa 3 cucchiaini da caffè non ricolmi)

  • Prezzemolo tritato fine

  • Qualche foglia di basilico

  • Formaggio grana grattugiato

  • Sale

  • Olio extravergine di oliva

Pasta consigliata per questa ricetta

In alternativa puoi usare:


Preparazione

Metti i funghi porcini secchi in ammollo in acqua tiepida per mezz'ora, cambiando una o due volte l’acqua. Poi prelevali con un mestolo a fori, strizzali e tagliali (se ritenuti troppo grossi o lunghi) poi tienili da parte.

Ora travasa l'acqua di ammollo in una pentolina, filtrandola bene con un colino per depurarla dalla terra e altre scorie. Metti la pentolina sul fuoco e tienila in caldo a fiamma molto bassa. Contemporaneamente, riempi di acqua per la cottura della pasta una pentola alta e capiente e, quando l’acqua bolle, sala con una presa abbondante di sale grosso e tuffa le pappardelle.

Una volta pronte, versale nella padella del sugo, prelevando dalla pentolina un mezzo mestolo di acqua di ammollo dei funghi unitamente ai funghi stessi e inizia la loro cottura a fiamma media, aggiungendo qualche pizzico di brodo granulare vegetale e, solo se gradito ai commensali, uno spicchio di aglio sbucciato e schiacciato (da togliere prima dell'immissione della pasta nel sugo), un cucchiaino di crema di aglio o qualche spruzzata di aglio a granuli e una mezza cipolla tagliata a fette molto fini. Successivamente, mescola il tutto.

Dopo qualche minuto dall'inizio della cottura dei funghi, aggiungi mezzo bicchiere di vino bianco secco e fai sfumare per qualche minuto, sino all'evaporazione.

Quando l'acqua di ammollo inizierà a ridursi per evaporazione, aggiungi ancora un mezzo mestolo e, se necessario, ripeti ancora l'operazione. Quando i funghi sono ormai a cottura avanzata (cioè, dopo circa 15 minuti) versare i pomodori tritati con il minipimer o un frullatore e prosegui la cottura per altri 15 minuti, ma abbassando la fiamma, sempre mescolando il tutto.

Verso la fine della cottura del sugo di funghi e pomodoro, aggiungi nella padella i tre cucchiaini di formaggio light da spalmare molto cremoso (ottimo, ad esempio il Milk formaggio fresco light) e mescola bene per far amalgamare completamente.

Questo piccolo panetto di formaggio conferirà al sugo una colorazione più chiara e una particolare cremosità. Due o tre minuti prima dello scadere del tempo di cottura della pasta secondo le indicazioni della confezione, riempi una tazza (da cappuccino) di acqua di cottura e versa nella pentolina dell'acqua di ammollo dei funghi, miscelando bene.

Scola la pasta nella padella del sugo perchè continui la cottura e aggiungi, quando il sugo tenderà ad asciugarsi, un mezzo mestolo del mix di acqua di ammollo dei funghi e acqua di cottura della pasta e, se necessario, ripeti ancora una o due volte l'operazione.

Prosegui la cottura alzando la fiamma a fuoco medio per una decina di minuti (o poco meno) dall'immissione della pasta nella padella del sugo, sempre mescolando, roteando e rigirando la pasta nel sugo stesso perché diventi sempre più cremoso.

A questo punto, assaggia, regola di sale, cospargi di prezzemolo tritato fine e mescola, aggiungi qualche foglia di basilico lavata e spezzettata, spegni la fiamma e irrora il tutto con una leggera rugiada di formaggio grana grattugiato, dopodiché impiatta e servi.

Buon appetito!

Ricette simili

Pasta alla Norma

@ilpugliesechecucina

@ilpugliesechecucina

Pasta alla Norma
60 min
Facile