Marinella Falca per Pasta Armando

05 Jun 2020

Marinella Falca per Pasta Armando

In occasione della Giornata Nazionale dello sport, Una Stella in cucina ha intervistato per noi alcuni atleti olimpionici per conoscerli meglio e parlare dell'importanza di un'alimentazione corretta per chi pratica sport.

Marinella Falca è un'ex-atleta della Nazionale italiana di ginnasta ritmica, argento ai Giochi Olimpici di Atene 2004, 1 oro e 5 argenti mondiali.

-

Ciao Marinella, ci racconti di come è cominciata la tua carriera di atleta e cosa ha significato per te?

Ho cominciato a praticare ginnastica ritmica all'età di 9 anni e all'età di 14 anni sono entrata a far parte del Centro Tecnico a Desio con la Squadra Nazionale e lì sono cominciati i miei primi sacrifici e le mie prime rinunce.

Mi sono trasferita a più di 1.000 chilometri dalla mia famiglia e dai miei affetti. In quel periodo gli allenamenti erano molto duri e intensi (8/9 ore al giorno) quindi c’è stato sicuramente tanto impegno ma alla base di tutto è stata fondamentale la passione.

Puoi allenarti duramente, ma se non hai passione e determinazione gli obbiettivi saranno difficili da raggiungere.

Che ruolo giocava la tua alimentazione ai fini della performance sportiva?

L’alimentazione è uno degli aspetti fondamentali della condizione fisica di ogni atleta. Nel mio caso specifico era importante che l’alimentazione fosse varia ed equilibrata per poi permettermi di avere le giuste energie per affrontare gli allenamenti.

Qual è il tuo formato Pasta Armando preferito? E come lo cucinerai?

Innanzitutto, sono una vera amante della pasta e il Pacchero è il formato che più si abbina al mio piatto preferito: zucchine e gamberetti.

Sicuramente sarà un piatto da vera fuoriclasse!


Utlime news