Bucatini All'Amatriciana

Carne
20 min
Facile

I Bucatini All’Amatriciana di Chef Alessandro Borghese tratti dal film “C’eravamo Tanto Amati” di Ettore Scola. Un inno alla buona tavola e alla convivialità. Il segreto di una buona Amatriciana è IL BUCATINO e che non si usano altri grassi al di fuori di quello animale del Guanciale che si scioglie: l’aceto di vino rosso è importantissimo perchè smorza il grasso del guanciale. Alla fine basta aggiungere tanto pecorino romano a pezzettoni e farla riposare un minuto per far aggrappare il sugo al bucatino. È il momento dell’assaggio e c’eravamo tanto amati ma in verità…  io a te ti amo ancora!

  • 400 g

    di bucatini

  • 200 g

    di guanciale

  • 200 g

    di pomodori San Marzano

  • 3 cucchiai

    di aceto di vino rosso

  • sale q.b.

  • pecorino romano q.b

Pasta consigliata per questa ricetta

In alternativa puoi usare:


Preparazione

Tagliate 2 fette sottili di guanciale e 2 più spesse. Da quelle più spesse, eliminate la cotenna e in seguito ricavate dei pezzettini, mentre da quelle sottili ricavate delle strisce larghe. Mettete a rosolare il guanciale in un tegame capiente senza aggiungere olio. Lavate i pomodori e tagliateli a pezzettoni grossolanamente. Sfumate il guanciale con aceto di vino rosso, facendolo evaporare. Aggiustate di sale. Conservate in una ciotolina un po’ di guanciale croccante per la decorazione del piatto. Incorporate nel tegame i pomodori a pezzi e fai cuocere lentamente. Portate a bollore l’acqua per la pasta e aggiungete il sale. Cuocete i bucatini per 11 minuti. Terminate la loro cottura nel tegame con il sugo di pancetta e pomodoro. Mantecate con abbondante pecorino romano e fate riposare per qualche minuto in modo da far rapprendere il sugo nei bucatini. Impiattate i bucatini all’amatriciana guarnendo con il guanciale croccante (precedentemente conservato) e una grattata di pecorino romano.

Ricette simili